Prodotti e servizi sostenibili

{ GRI EU7, 302-5, ALP4, ALP5, 302.4 }

Nel 2019 i ricavi generati da Alperia attraverso prodotti e servizi sostenibili sono stati del 40%.

Gestione del rischio

RischioModalità di gestione
Rischio di mancato/non adeguato sviluppo di nuovi concetti energetici (e.g. prodotti e servizi) con potenziali impatti sugli obiettivi strategici di rendere l'attività "verde al 100%".Vogliamo sviluppare nuove attività di impresa in linea con il "DNA 100% Green", promuovere l'adesione e l'acquisto di prodotti green e aumentare la quota di vendita di prodotti e servizi sostenibili. Per questo stiamo vagliando dei programmi di consumer behaviour volti a stimolare l'acquisto di prodotti green.
Rischio di mancata/non adeguata gestione e sviluppo dei servizi di elettromobilità e delle infrastrutture di supporto.Vogliamo promuovere l'elettromobilità e le infrastrutture di ricarica in Alto Adige. Per questo, stiamo rendendo Alperia un'e-mobility service provider e stiamo installando diverse infrastrutture di ricarica sul territorio.

La minore percentuale registrata nel 2019 è dovuta al forte incremento dei ricavi complessivi legati alle attività di trading. I soli ricavi da prodotti e servizi sostenibili, infatti, sono aumentati dell’1,6% su base annua. L’obiettivo, secondo quanto previsto anche dal prossimo Piano industriale, è quello di incrementare significativamente tale quota, investendo sempre di più su: Green Gas, Green Energy, teleriscaldamento, efficienza energetica e mobilità elettrica.

Green Energy e Green Gas

Alperia è una delle principali società italiane operanti nel settore della Green Energy. La produce da fonti rinnovabili, attraverso le centrali idroelettriche gestite nel territorio provinciale. Nel 2019 questi impianti, insieme all'energia solare e la biomassa, hanno generato circa 4,3 TWh/anno (circa 4,2 TWh/anno nel 2018) di energia da fonti rinnovabili.

La maggior parte delle centrali è certificata: ciò significa che produce il 100% di energie rinnovabili priva di CO2, secondo la normativa vigente, garantendo in questo modo un approvvigionamento energetico sostenibile.

Queste energie rinnovabili sono messe a disposizione dei clienti, sia privati che aziendali, in linea con il Piano Clima 2050 della Provincia di Bolzano (per saperne di più si consulti il sito www.ambiente.provincia.bz.it). 

green energy

In questo modo i clienti di Alperia possono rifornirsi di energia pulita, derivata dalla forza dell’acqua che sgorga dalle montagne altoatesine, contribuendo in maniera efficace alla protezione del clima. Le stesse aziende che adottano questo tipo di energia possono soddisfare gli standard richiesti per ottenere alcuni dei più importanti marchi ambientali nell’ambito dell’Unione Europea. Alperia, infatti, fornisce loro gratuitamente un ampio pacchetto per la comunicazione. Del pacchetto fanno parte anche una certificazione Green Energy, una targhetta metallica o un logo Green Energy, che possono essere pubblicati sul sito internet o stampati sui materiali aziendali e sulle confezioni dei prodotti. Lo stesso avviene per chi sceglie il Green Gas: un gas climaticamente neutrale, le cui emissioni vengono compensate con progetti a tutela del clima, certificati, di anno in anno, da TÜV NORD, rinomato ente di certificazione indipendente. Alperia sostiene progetti che promuovono l’efficienza energetica, la produzione energetica verde e sostenibile o il rimboschimento. I progetti sono conformi al “Gold Standard” e/o al “Verified Carbon Standard” e soddisfano i criteri e i requisiti previsti dal Protocollo di Kyoto. La compensazione delle emissioni di gas a effetto serra contribuisce a generare uno stile di vita climaticamente neutro e attento all’ambiente. Per questo, Alperia sta investendo nella promozione del Green Gas e sempre di più lo farà in futuro. Per evitare ulteriori emissioni causate dal servizio postale, inoltre, la bolletta del Green Gas viene inviata per via esclusivamente digitale. Nel 2019, il Green Gas è stato proposto anche fuori dai confini altoatesini agli utenti domestici e agli utenti business. 

Attualmente, il 100% dell’energia venduta in Alto Adige per clienti residenziali è di tipo green, mentre per il gas la cifra andrà ad aumentare entro il 2020. 

Ai clienti del servizio di maggior tutela TU.GG., che in Alto Adige sono gestiti da Alperia, l’azienda fornisce il mix energetico previsto dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).

Efficienza energetica 

Nel 2018, Alperia ha fondato Alperia Bartucci, acquistando il 60% delle quote di Bartucci SpA, società italiana leader nel settore, specializzata nella progettazione e nella realizzazione di misure per l’efficienza energetica industriale e servizi energetici integrati. Alperia Bartucci segue oltre 300 clienti dislocati in tutta Italia e si avvale di un team di lavoro composto da più di 50 professionisti capaci di individuare le migliori soluzioni per minimizzare i consumi energetici dei processi produttivi. Oltre ai normali servizi ESCo (consulenza e EPC con tecnologie efficienti di fornitori terzi) Alperia Bartucci offre ai propri clienti interventi di efficienza energetica basati su una tecnologia proprietaria brevettata: è infatti in grado di progettare, sviluppare e implementare Sistemi di Controllo Avanzato (APC) basati su algoritmi multivariabili e predittivi che regolano in maniera automatica il processo produttivo perseguendo una riduzione dei costi legati all’energia primaria consumata.

efficienza energetica

Nel 2019, l’attività di Alperia Bartucci si è sviluppata in diverse direzioni: 

  • interventi di efficientamento energetico con investimenti propri tramite contratti EPC (Energy Performance Contract, un tipo di contratto che coniuga i vantaggi del finanziamento tramite terzi per l’acquisto della tecnologia con la remunerazione a performance del cliente);
  • monitoraggio dell’efficientamento energetico nelle sedi Alperia;
  • avvio degli efficientamenti energetici negli edifici (attraverso il succitato sistema Sybil e attraverso lo strumento della cessione del credito di imposta sia in interventi su grossi edifici sia per piccoli interventi di edilizia libera, dai serramenti alle caldaie centralizzate di condomini). 

Le attività di monitoraggio e diagnosi dei consumi nelle sedi Alperia sono iniziate a fine 2018 e sono proseguite per tutto il 2019 coinvolgendo: la centrale di teleriscaldamento di Bolzano e di Sesto, la centrale di Cardano, di Bressanone, di Ponte Gardena, le sedi di Edyna, la sede di Alperia SpA in via Dodiciville a Bolzano e l’Alperia Energy di piazza Mazzini a Bolzano. Tramite lo strumento delle diagnosi energetiche, Alperia Bartucci ha individuato una serie di possibili interventi da realizzare presso gli impianti e le sedi valutate. Per ogni intervento è stato individuato: il risparmio di energia previsto, il costo dell’investimento, il tempo di ritorno dell’investimento e la presenza dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE), ovvero titoli che certificano il conseguimento di risparmi energetici negli usi finali di energia attraverso la realizzazione di interventi di incremento di efficienza energetica. Tra le attività in programma, a titolo di esempio, si possono citare: 

  • l’installazione di una nuova caldaia a gas presso la centrale di Silandro: stimando una producibilità di 3.600 MWh/anno, equivalenti a circa 600 h/anno di funzionamento a pieno carico e un rendimento della nuova caldaia del 93,5%, è ragionevole attendersi un risparmio di 5,4 tep/anno;
  • l’installazione di un economizzatore su caldaia a biomassa: sulla base della producibilità del 2018 (circa 3737 h equivalenti nella configurazione ex post) e stimando un recupero termico di 400 kWt, il potenziale di risparmio risulta pari a 146 tep/anno per sette anni;
  • il rifacimento del cogeneratore presso la centrale di Merano. 

I progetti gestiti in EPC nel 2019 sono stati 46 (erano 21 nel 2018) con un risparmio totale annuo di 4.661 tep (tonnellate di petrolio equivalente) per un totale di emissioni evitate in atmosfera pari a 5.889 tCO2e. Nello stesso anno sono stati rilasciati ad Alperia Bartucci SpA 112.544 Titoli di Efficienza Energetica (218.387 nel 2018) relativi a 44.793 tep (76.132 nel 2018) risparmiati dai clienti per i quali Alperia Bartucci SpA, in qualità di ESCo, ha seguito la pratica di ottenimento dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE).

Progetti gestiti in EPC

Progetti gestiti in EPC

Infine, Alperia Bartucci segue progetti di ricerca e innovazione e offre ai clienti business la possibilità di effettuare online un Web Energy Check, confrontando le proprie performance con quelle di altre aziende del settore.

Smart Region 

Nata nel 2018, la Business Unit Smart Region contribuisce a rendere l’Alto Adige una Smart Region all’avanguardia operando in tre ambiti: 

  • telecomunicazione, con Alperia Fiber
  • e-mobility, con Alperia Smart Mobility (poi diventata Neogy)
  • efficientamento energetico, con Alperia Bartucci 

Essere una Smart Region, infatti, vuol dire digitalizzare il territorio, elettrificare la mobilità e ridurre i consumi energetici in maniera efficiente al fine di garantire uno sviluppo sostenibile.

Secondo quanto previsto dal Piano strategico 2017-2021 del Gruppo Alperia, sono programmati investimenti nella Business Unit Smart Region per oltre 87 milioni di euro e investimenti su ulteriori progetti innovativi e di digitalizzazione di asset e processi per 18 milioni di euro. Nel 2019 sono stati investiti 9,2 milioni di euro, di cui 3,5 milioni in Alperia Bartucci, 4,3 milioni in Alperia Fiber e 1,4 milioni di euro in Neogy (nel 2018: 2,1 milioni in Alperia Bartucci, 4,6 milioni in Alperia Fiber e circa un milione in Alperia Smart Mobility). 

Vediamo in dettaglio i progetti.

Nell’ambito delle telecomunicazioni rientrano: 

  • Smart Land: Alperia ha sviluppato in collaborazione con il Centro di Sperimentazione Laimburg un progetto sperimentale che ha portato all’installazione di sensori intelligenti che leggono l’umidità del terreno, efficientando il processo di irrigazione. Il sistema ha un forte potenziale in termini di risparmi idrici e comporta un significativo risparmio di emissioni CO2 visto che le pompe idriche sono alimentate con generatori a gasolio. Secondo le stime effettuate, tali risparmi possono superare il 50% sia per l’acqua che per la CO2. Nel 2020 il progetto proseguirà con la commercializzazione dei sensori;
  • il completamento della rete a banda ultra larga di Sesto, Chiusa e Tirolo con il collegamento di 3.500 unità abitative e l’attivazione di 500 utenze;
  • l’avvio di nuovo progetto sperimentale con l’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi dedicato allo sviluppo di comunità energetiche in ambito fotovoltaico.

Obiettivo strategico: Vogliamo rendere “verde” il 100% della nostra attività di impresa.

Obiettivi operativiMisure attuate nel 2019Misure programmate nel 2019Termini (nuovi)KPIValore obiettivoValore 2019

Sviluppo di nuove attività di impresa in linea con il "DNA 100% Green"
Sviluppo di nuove partnership, prodotti a combinazione verde, p. es: estensione accordo Sparkasse anche per clienti retail power/gasSviluppo di nuovi prodotti a combinazione verde e aumento di nuovi clienti green2017-2021
(ongoing)
---

Sviluppo di nuove attività di impresa in linea con il "DNA 100% Green"
Campagna in Co-marketing con Car-Server per promuovere mobilità elettrica e partecipazione all'evento eTestDays come partnerImplementazione del progetto Regalgrid dedicato alle comunità energetiche e alle unità virtuali di aggregazione con conclusione dell'installazione programmata nel 2020 e inizio delle rilevazioni2017-2021
(ongoing)
---

Sviluppo di nuove attività di impresa in linea con il "DNA 100% Green"
Realizzazione di uno studio di fattibilità sul tema del biogasApprofondire lo studio di fattibilità sul tema del biogas2021
(ongoing)
---

Aumentare la quota di vendita di prodotti e servizi sostenibili
Iniziativa di vendita di prodotti verdi (elettricità, gas, servizi termici) / formazione del personale di venditaIniziativa di vendita di prodotti verdi (elettricità, gas, servizi termici) / formazione del personale di vendita2017-2021
(ongoing)
Quota di vendita di prodotti e servizi sostenibili (in percentuale)- 40%

Installazione di 5.000 stazioni di ricarica
  • Ampliamento dell'infrastruttura di ricarica
  • Sviluppo di una nuova app per prenotare colonnine
  • Creazione della joint venture Neogy con Dolomiti Energia
Ampliamento dell'infrastruttura di ricarica e degli accordi di interoperabilità2017-2021
(ongoing)
Numero di stazioni di ricarica5.000968 (progressivo)