Highlight 2019

Business

Nel 2019 abbiamo sviluppato importanti operazioni societarie tra cui il closing per l’acquisizione del Gruppo Green Power SpA. Alperia Smart Mobility Srl, la società deputata a occuparsi dello sviluppo della mobilità elettrica, ha invece visto l’ingresso nel suo capitale sociale di Dolomiti Energia Holding SpA, portando così alla nascita della joint venture Neogy Srl. Abbiamo inoltre riorganizzato le attività commerciali del Gruppo Alperia. Tutte le operazioni sono in linea con quanto previsto dal Piano industriale il cui obiettivo è trasformare Alperia da utility tradizionale a provider di servizi energetici a tutto tondo.

Strategia & Governance

Abbiamo realizzato il 78% degli obiettivi previsti per il 2019 dal Piano di sostenibilità 2017-2021 e creato una nuova Sustainability Policy. Stiamo lavorando alla redazione del Piano strategico 2020-2024 in cui gli SDGs dell’ONU saranno integrati nel piano di ogni Business Unit rendendo la CSR sempre più strategica per il nostro Gruppo. Inoltre, abbiamo previsto che il grado di raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità debba influire, oltre che sul premio aziendale, anche sull’MBO (Gestione per Obiettivi) dei nostri dirigenti.

Risk management

Nel 2019, in aggiunta alla rilevazione dei rischi finanziari e d’impianto, abbiamo valutato i rischi non finanziari di Gruppo, identificando i presidi attivati e la loro efficacia. Il processo ha portato a identificare 58 rischi, la maggior parte dei quali è già stata inserita all’interno del Piano di sostenibilità 2017-2021 con apposite misure di contenimento. A seguito dell’analisi effettuata, sono rimasti solo tre rischi significativi per Alperia: l’invecchiamento della forza lavoro, il potenziamento della mobilità elettrica e lo stakeholder engagement sui temi della sostenibilità. Temi sui quali stiamo già lavorando attivamente.

Sicurezza nell'approvvigionamento

A novembre una forte nevicata si è abbattuta sull’Alto Adige provocando uno o più guasti su 57 linee elettriche di media tensione e l’isolamento di 25.000 utenti. Abbiamo gestito l’emergenza installando gruppi elettrogeni (GE) provvisori in modo da ripristinare quanto prima il servizio. Situazioni come questa dimostrano quanto sia importante continuare a investire nella manutenzione e nell’ammodernamento delle infrastrutture per renderle sempre più resilienti ed efficienti e proseguire nell’attività di interramento delle linee elettriche in modo che possano essere stabili anche in caso di emergenza. Edyna, inoltre, sta provvedendo alla sostituzione dei contatori tradizionali con i contatori di nuova generazione, gli Smart Meter, che sono in grado di rilevare in maggior dettaglio i consumi e di comunicare con altre tecnologie, rappresentando una nuova frontiera per lo sviluppo della Smart Home.

Valore aggiunto economico

Nel 2019 abbiamo creato un valore aggiunto per l’Alto Adige di oltre 235 milioni di euro, attraverso versamenti a enti pubblici, remunerazioni e benefit per il personale, incarichi ad aziende locali (che sono arrivati a una quota del 62%), sponsorizzazioni, donazioni e dividendi ai soci locali. Il nostro obiettivo è quello di arrivare a generare entro il 2021 un valore aggiunto – nell’arco di cinque anni – di 1,2 miliardi di euro.

Prodotti e servizi sostenibili

Nel 2019, i ricavi generati da Alperia attraverso i prodotti e i servizi sostenibili sono cresciuti dell’1,6%; cifra che, secondo quanto previsto dal prossimo Piano industriale, verrà ulteriormente incrementata. Lo faremo investendo sempre di più su Green Gas, Green Energy, teleriscaldamento, efficienza energetica e mobilità elettrica e continuando a controbilanciare la quantità di CO2 generata con investimenti specifici in progetti a tutela dell’ambiente.

Soddisfazione dei clienti

Abbiamo fornito i nostri prodotti e servizi a 323.772 clienti, instaurando con loro un rapporto trasparente e di fiducia, anche attraverso la gestione efficiente delle loro richieste (ogni mese rispondiamo fattivamente al 97% delle chiamate ricevute, facendo meglio di quanto richiesto dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente – ARERA che prevede un tasso di risposta dell’85%).

Ricerca e sviluppo

Abbiamo sviluppato numerosi progetti innovativi, tra cui due previsti dall’Innovation Board (dedicati alle UVAM e alla creazione di un chatbot per il customer service), più altri come Smart Edyna, Smart Land, Regalgrid e FlexiGrid che vedono la collaborazione tra più attori e Business Unit. Abbiamo inoltre selezionato i vincitori della prima edizione di Alperia Startup Factory, il contest che abbiamo lanciato per favorire l’innovazione nel campo delle energie rinnovabili e della Green Economy, e abbiamo già lanciato la seconda edizione a cui parteciperanno oltre 230 team provenienti da 37 Paesi del mondo. A vincere la prima edizione sono state le startup FieldBox.ai e Beedata: la prima ha presentato una soluzione digitale per il monitoraggio delle deformazioni delle condotte forzate, la seconda un sistema per creare bollette energetiche provviste di informazioni aggiuntive e sofisticate analisi dei dati.

Emissioni

Sosteniamo il Piano Clima 2050 della Provincia Autonoma di Bolzano riducendo le nostre emissioni di gas a effetto serra. Con l’obiettivo di ridurre le emissioni legate alla mobilità, stiamo lavorando per rendere green il 50% del parco veicoli elettrificabile in tre anni e già oggi disponiamo di oltre 100 veicoli elettrici o ibridi. A tal fine, abbiamo anche realizzato un’indagine tra i nostri dipendenti per verificare la loro propensione alla Green Mobility e per identificare misure idonee a promuovere forme di spostamento casa-lavoro più sostenibili. Nel corso del 2019 abbiamo inoltre continuato ad ampliare la rete di teleriscaldamento a Bolzano e Merano e abbiamo collegato la nostra prima filiale, Edyna, al teleriscaldamento. Con questo sistema investiamo in una forma di riscaldamento ecologico che ci permette di ridurre ulteriormente il consumo di combustibili fossili e le emissioni di CO2.

Dipendenti

Abbiamo creato per i nostri dipendenti piani di sviluppo di carriera individuali e di valorizzazione del talento e della leadership. Per attirare più donne nelle professioni tecniche, abbiamo rafforzato le nostre attività di promozione nelle principali scuole e università della zona. Stiamo inoltre ampliando le misure di conciliazione e flessibilità (l’84% dei padri nel 2019 ha usufruito del congedo parentale). La presenza femminile nella nostra governance è aumentata, arrivando a quota 42%, e abbiamo avuto il 62% di assunzioni femminili in più rispetto al 2018, con un conseguente miglioramento del tasso di diversity che è passato da 21% a 23%. Inoltre, abbiamo promosso più di 20 mila ore di formazione in gran parte dedicate alla tematica della salute e della sicurezza sul lavoro.