Salute e sicurezza sul lavoro

{ GRI 404-1, 403-2 }

La salute e la sicurezza sul lavoro sono due pilastri delle nostre attività. Le perseguiamo con attività costanti di manutenzione e monitoraggio sui nostri impianti e con una formazione specifica per i nostri dipendenti e per quelli dei nostri collaboratori.

Gestione del rischio

RischioModalità di gestione
Rischio di mancato raggiungimento di adeguati/massimi livelli di sicurezza sul lavoro dei dipendenti e dei fornitori (imprese esterne), con riferimento a infortuni, incidenti e malattie professionali con potenziali non conformità della normativa in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro.Vogliamo garantire il massimo livello di sicurezza sul lavoro per i nostri dipendenti e per i nostri fornitori (imprese esterne). Per questo, dal 2020 saranno operativi nelle nostre sedi 30 defibrillatori semiautomatici. Disponiamo di numerosi altri strumenti come: un report mensile HSE in ambito salute e sicurezza, pillole informative online sul tema della sicurezza e ambiente, formazione dedicata per ogni società del gruppo, partnership con la Protezione Civile e certificazioni ISO 14001, ISO 45001, ISO 9001 e ISO 27001, revisionate e rinnovate di anno in anno. Abbiamo inoltre introdotto un sistema di raccolta e segnalazione degli infortuni, “near miss” e incidenti ambientali. Anche le imprese esterne vengono valutate in base a criteri legati alla sicurezza.

Lavorare in sicurezza 

Per ogni società del Gruppo, Alperia si avvale di un responsabile HSE che è anche Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP).

Questa figura, obbligatoria per legge, si occupa di promuovere tutte le procedure atte a proteggere il lavoratore e a mantenere un ambiente di lavoro sicuro e sano. Per la gestione degli incidenti e dei quasi incidenti, i cosiddetti “near miss”, è stata adottata, fin dalla costituzione di Alperia, una procedura che rende sistemica e più celere la comunicazione di tali eventi.

Alperia ha implementato e certificato un sistema di gestione integrato Ambiente-Sicurezza-Qualità conforme agli standard ISO 14001, ISO 45001, ISO 9001 e ISO 27001 che, come previsto dalle norme, sono soggetti a rivalutazione annuale.

lavoro sicurezza

Il miglioramento continuo riguarda sia il Sistema di Gestione che le prestazioni. Gli audit esterni dell’ente di certificazione (di parte terza) hanno interessato tutti i sistemi di gestione integrati, parallelamente è stato svolto un ciclo completo di audit interni per valutare l’andamento generale. 

Per sensibilizzare tutti i lavoratori viene pubblicato un report mensile dedicato a qualità, asset integrity, ambiente, salute e sicurezza e nel corso di riunioni periodiche vengono discussi eventuali infortuni accaduti sul lavoro. Nel corso del 2019, inoltre, abbiamo predisposto l’installazione di 30 defibrillatori della Croce Rossa e della Croce Bianca che saranno operativi, dal 2020, sia all’interno che all’esterno delle sedi Alperia e di alcuni uffici clienti. Gli addetti alle squadre di emergenza saranno formati adeguatamente rispetto al loro utilizzo. Non solo: per far sì che tutti i collaboratori siano consapevoli del valore della sicurezza e della salute sul lavoro Alperia ha erogato 8.984 ore di formazione indirizzate a tutte le società del Gruppo, a cui hanno partecipato complessivamente 707 dipendenti. 

La sensibilizzazione avviene anche online, sull’intranet aziendale, attraverso delle pillole informative accompagnate dall’hashtag #weworksafely. Ed è questo anche il titolo di un video realizzato proprio nel corso dell’anno sul tema del lavorare in sicurezza. Vengono inoltre presentate delle informative lessons learnt e delle discussioni periodiche sugli infortuni sul lavoro. La relazione mensile HSE, dal 2019, è stata integrata con una sezione dedicata ai rifiuti (“zero waste”) così da sensibilizzare ulteriormente anche in merito al tema della sostenibilità ambientale. 

Alperia ha inoltre proseguito le attività nell’ambito della convenzione con la Protezione Civile per la gestione di azioni e comunicazioni agevolate legate alle infrastrutture critiche che potrebbero generare situazioni di emergenza anche gravi. È stata digitalizzata la gestione della sorveglianza sanitaria attraverso un sistema informatico dedicato. 

Il numero degli infortuni dei dipendenti del Gruppo è rimasto pressoché invariato rispetto al 2018, pari a 14 eventi (erano stati 13 nell’anno procedente), mentre sono sensibilmente aumentate le giornate di assenza, passate da 293 a 427. A determinare tale aumento è stato un infortunio molto grave avvenuto nella società Edyna che ha costretto un dipendente a restare a casa per diversi giorni. Di conseguenza, l’Indice di Frequenza (IF) è passato da 8,94 a 8,68 e l’Indice di Gravità (IG) da 0,20 a 0,26.

Salute e sicurezza per le nostre imprese appaltatrici 

Abbiamo introdotto un sistema di raccolta dati riguardanti le attività svolte dal personale (e.g. ore lavorate) e una procedura di segnalazione degli infortuni. Valutiamo non solo le performance infortunistiche interne al Gruppo Alperia, ma anche quelle delle imprese esterne che operano presso le nostre sedi. I dati raccolti vengono diffusi in house attraverso il report mensile HSE. Nelle condizioni contrattuali, inoltre, sono incluse specifiche clausole dedicate alla salute e alla sicurezza dei dipendenti. Le prestazioni lavorative delle imprese appaltatrici vengono valutate attraverso un sistema di rating dedicato. Tale processo di qualificazione e valutazione dei fornitori è stato ulteriormente perfezionato nel 2019. Secondo i dati rilevati, si sono verificati due infortuni nel corso dell’anno, portando a 86 giornate di assenza sul lavoro. Tutto ciò ha fatto aumentare sia l’indice IF, il tasso di frequenza di infortuni delle imprese appaltatrici, passato da 1,71 a 3,05 sia l’indice IG sulle assenze lavorative, passato da 0,02 a 0,13.

Incidenti che hanno comportato giorni di assenza

Incidenti che hanno comportato giorni di assenza

Attenzione alla salute dei nostri dipendenti 

Vogliamo ricreare per i nostri collaboratori un ambiente di lavoro sano e orientato al benessere.

Per questo, diamo la possibilità a ogni dipendente di utilizzare una parte o la totalità del premio di produzione per usufruire di prestazioni nell’ambito di un programma di welfare (si può richiedere il rimborso delle spese scolastiche per un membro della famiglia o il rimborso di spese per l’assistenza a familiari viventi a carico o meno), mettiamo a loro disposizione un’assicurazione sanitaria integrativa e un’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro ed extraprofessionali in caso di invalidità permanente. 

salute

All’interno delle nostre sedi, anche grazie ai suggerimenti arrivati attraverso il tool “myIdeas” aperto ai dipendenti, abbiamo introdotto bottiglie d’acqua di vetro, dispenser di acqua potabile, mele gratuite e igienizzatori all’ingresso delle sedi e in ogni toilette. Continuiamo a sostenere le attività del CRAL che organizza momenti di condivisione nel dopolavoro dei nostri dipendenti e abbiamo rinnovato le convenzioni con alcuni centri sportivi di Bolzano e con altre realtà del territorio. La stessa attenzione l’abbiamo posta nella progettazione della nuova sede Alperia di Merano che anche a livello architettonico sarà orientata al benessere di chi la vive quotidianamente, con la presenza anche di una sala fitness e di una sala relax interne. 

Tutte queste misure hanno un impatto diretto sul tasso di assenteismo che a livello di Gruppo, nel 2019, è stato del 6,01 per 1.000 ore, circa il 9% in più rispetto all’anno precedente. Le malattie professionali contratte nel 2019 sono state, esattamente come nel 2018, pari a zero.

Tasso di assenteismo

Tasso di assenteismo

Obiettivo strategico: Vogliamo garantire il massimo livello di sicurezza sul lavoro per i nostri dipendenti e per i nostri fornitori (imprese esterne).

Obiettivi operativiMisure attuate nel 2019Misure programmate nel 2019Termini (nuovi)KPIValore obiettivoValore 2019

Rilevare tutti gli infortuni nelle imprese esterne significative
Creazione di un sistema di raccolta dati per gli infortuni nelle imprese esterne significative da diffondere in house attraverso il report mensile HSE 2019
(achieved)
Frequenza e gravità degli infortuni nelle imprese esternetbd-

Nessun infortunio occorso a dipendenti e a collaboratori di imprese esterne
  • Analisi degli infortuni e distribuzione di informative e "Lessons learnt" a tutti i dipendenti
  • Formazione sulla sicurezza
  • Distribuzione dei rapporti mensili periodici HSE;
  • Discussione degli infortuni sul lavoro nelle riunioni periodiche
  • Distribuzione su intranet del Gruppo di pillole informative accompagnate dall'hashtag #weworksafely
  • Svolte le giornate della salute e sicurezza che hanno coinvolto il personale di tutte le aziende del Gruppo
  • Follow-up e implementazione delle raccomandazioni dell'Internal Audit
  • Analisi degli infortuni e distribuzione di informativa e "Lessons learnt" a tutti i dipendenti- Formazione sulla sicurezza
  • Distribuzione di rapporti mensili periodici HSE
  • Discussione degli infortuni sul lavoro nelle riunioni periodiche- Follow-up e implementazione delle raccomandazione dell'Internal Audit
  • Predisposizione del piano per installare 30 defibrillatori della Croce Rossa e della Croce Bianca internamente ed esternamente alle sedi e agli uffici di Alperia
2020
(ongoing)
Numero di infortuni con giornate perse014 (dipendenti)
2 (imprese esterne)

Obiettivo strategico: Vogliamo promuovere attivamente la salute dei nostri dipendenti.

Obiettivi operativiMisure attuate nel 2019Misure programmate nel 2019Termini (nuovi)KPIValore obiettivoValore 2019

Riduzione del tasso di assenza
  • Pianificazione all'interno della nuova sede aziendale di Merano di una sala fitness e relax
  • Sottoscrizione da parte del CRAL Alperia di varie convenzioni con club fitness
  • Riduzione del premio risultato in caso di determinate assenze
  • Messa a disposizione di mele gratis per dipendenti
  • Proseguimento delle misure avanzate negli anni precedenti
  • Introduzione di alimenti bio, vegan, a chilometri zero nelle macchinette
2020
(ongoing)
Tasso di assenza (assenteismo)-6,01%