Diversità e pari opportunità

{ GRI 405-1, 405-2, 401-3 }

Siamo consapevoli di quanto sia importante per un’azienda moderna, efficiente e sostenibile, incentivare la presenza femminile al suo interno.

Gestione del rischio

RischioModalità di gestione
Rischio di mancata definizione/ampliamento di misure (e.g. tavole rotonde, workshop) volte a coinvolgere stakeholder (e.g. istituzioni scolastiche) al fine di sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema delle "donne nelle professioni tecniche".Vogliamo attrarre più donne nelle professioni tecniche. Stiamo promuovendo per questo la nostra realtà presso le principali scuole e università del territorio, favorendo l'incontro con alcune professioniste donne che già lavorano in Alperia. Abbiamo inoltre realizzato con il reparto comunicazione un video sull'uguaglianza di genere.
Rischio di mancato equilibrio tra lavoro e vita privata.Vogliamo essere un'azienda a misura di famiglia sia per gli uomini che per le donne. Per questo motivo, promuoviamo orari ridotti e flessibili per i nostri dipendenti. Grazie alle misure che abbiamo adottato, abbiamo ottenuto la certificazione Audit Famiglia e Lavoro dall'Agenzia per la Famiglia della Provincia Autonoma e dalla Camera di Commercio.

Attualmente, la percentuale di donne tra i nostri collaboratori è del 23% (+18% rispetto al 2018). Nel corso dell’anno sono stati compiuti alcuni sostanziali passi avanti sul tema del Gender Gap: per la prima volta, ad esempio, la presidenza del Consiglio di Gestione è stata affidata a una donna e abbiamo raggiunto la parità tra tutti i membri dello stesso organo. Siamo convinti, però, che si possa fare di più. Per quanto lo squilibrio di genere in un’azienda come Alperia sia in parte riconducibile al particolare settore in cui operiamo, con un piano e delle misure specifiche, la percentuale di donne impiegate può realisticamente aumentare. Anche quest’anno, infatti, abbiamo ottenuto la certificazione Family Audit, assegnata dall’Agenzia per la famiglia della Provincia Autonoma e della Camera di Commercio che comprova gli sforzi fatti nell’armonizzazione tra vita privata e lavorativa del nostro personale. Stiamo sviluppando sempre più azioni di conciliazione e flessibilità, anche attraverso strumenti di sostegno ai genitori: dal 2019, ad esempio, è stato introdotto un contributo per i bambini dai 3 ai 10 anni da utilizzare durante le vacanze scolastiche. Inoltre, abbiamo esteso la contribuzione per gli asili nido anche a quelli comunali. In questo modo abbiamo allargato il potenziale dei beneficiari da 9 a 90 persone. A ciò si aggiungono misure legate alla flessibilità oraria – disponibili anche per chi usufruisce del part time – e al telelavoro. Telelavoro e smart working sono, per altro, due elementi centrali del processo di digitalizzazione in atto. 

Non solo: per attirare più donne nelle professioni tecniche e per aumentare la percentuale di manager donne, Alperia ha realizzato alcune giornate informative nelle scuole superiori della provincia e ha invitato gli studenti a visitare le sue centrali, dando loro la possibilità di confrontarsi con le professioniste che già lavorano per Alperia. A ciò si aggiunge la partecipazione ai Career Day universitari organizzati a Trento, Innsbruck, Vienna e Graz e la realizzazione, in collaborazione con il team della comunicazione, di un video sulla Gender Equality. Nel 2020, inoltre, sarà siglata una partnership con Valore D, associazione di imprese che promuove l’equilibrio di genere e una cultura inclusiva all’interno delle aziende.

genere dei dipendenti

Per agevolare ulteriormente la genitorialità, Alperia sta incentivando anche i padri a usufruire del congedo parentale contribuendo a migliorare l’equilibrio di genere in azienda.

Nel 2019, hanno usufruito di questa misura il 100% delle donne e l’84% degli uomini. La durata media del congedo parentale per le donne è di circa 9 mesi, per gli uomini di circa 2 settimane e mezzo. Dopo il congedo parentale sono rientrati a lavorare in azienda il 100% degli uomini e il 33% delle donne. Delle 6 che dovevano rientrare 2 sono rientrate regolarmente, 3 hanno richiesto la maternità facoltativa e 1 ha cessato di lavorare per il Gruppo Alperia.

genitorialità

aventi diritto al congedo di paternità

Un altro tema molto importante da affrontare è lo scarto retributivo tra uomini e donne: tra gli impiegati è del 5%, ma sale al 31% nella categoria top management. Solo nel medio management le donne guadagnano in media il 3% in più rispetto ai colleghi maschi. Aumentano, inoltre, le figure femminili in posizioni dirigenziali e di management rispetto all’anno precedente: si è infatti passati dal 12% del 2018 nel top management al 19% del 2019, mentre nel medio management la percentuale di nuove responsabili di secondo e terzo livello è salita dal 15% al 17%.

Per quanto riguarda l’età media, il 36% della forza lavoro all’interno del Gruppo ha più di 51 anni, pari a 371 dipendenti. Come spiegato in precedenza, infatti, il piano di successione è una delle sfide più importanti per Alperia.

scarto retributivo

fascia d'età dei dipendenti

Obiettivo strategico: Vogliamo promuovere la diversità e le pari opportunità in tutte le attività lavorative.

Obiettivi operativiMisure attuate nel 2019Misure programmate nel 2019Termini (nuovi)KPIValore obiettivoValore 2019
Formalizzare la governance del Diversity Managment all'interno di Alperia
  • Rinnovo della certificazione Family Audit
  • Formazione di un Comitato per le pari opportunità
  • Definizione e pubblicazione di una policy sulla diversità
  • Introduzione della figura del Diversity Manager
  • Sviluppo della partnership con l'associazione Valore D
  • Implementazione di un piano di successione
  • Valutazione del Gender Pay Gap e introduzione di misure correttive
2021
(new)
---
Promozione delle misure per promuovere la leadership femminile-Valutazione di nuove misure per promuovere la leadership femminile (p. es. estensione del part-time anche ai ruoli di leadership, formazione incentrata sulla leadership femminile, etc.)2021
(new)
Percentuale di donne nel medio management-15%

Obiettivo strategico: Vogliamo attrarre più donne nelle professioni tecniche.

Obiettivi operativiMisure attuate nel 2019Misure programmate nel 2019Termini (nuovi)KPIValore obiettivoValore 2019

Ampliamento delle misure mirate di marketing del personale per sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema delle "donne nelle professioni tecniche"
  • Realizzazione di giornate informative negli istituti scolastici femminili
  • Partecipazione al Career Day Uni Bolzano e iscrizione al Career Day dell'Università di Innsbruck, di Trento, di Vienna e di Graz
  • Contatti con le scuole secondarie tecniche di Bolzano
  • Incontri con donne impiegate nelle professioni tecniche di Alperia
  • Creazione di un video sulla Gender Equality con il reparto Comunicazione di Alperia
Proseguire le iniziative del 2019 e iscrizione a Valore D2020
(achieved)
Quota rosa nell'organico (%)-23%

Obiettivo strategico: Vogliamo essere un’azienda a misura di famiglia sia per le donne che per gli uomini.

Obiettivi operativiMisure attuate nel 2019Misure programmate nel 2019Termini (nuovi)KPIValore obiettivoValore 2019

Promozione di orari ridotti e flessibili per uomini e donne e manager
  • Implementazione degli strumenti per lo smart working e avviare trattative dedicate con i sindacati
  • Partecipazione a un gruppo di lavoro promosso da Microsoft per valutare le esperienze e gli strumenti di smart working
Implementazione degli strumenti per lo smart working e avviare trattative dedicate con i sindacati2018-2021
(ongoing)
Quota di personale a part-time (%)-10%