Strumenti per la Governance

{ GRI 102-18, 102-16 }

I nostri strumenti per una gestione corretta e trasparente

Alperia adotta vari strumenti di governance per assicurare una corretta gestione delle attività sia interne che esterne. Alcuni di questi strumenti rispondono a quanto previsto dalla legislazione nazionale e garantiscono un controllo specifico delle attività, altri, invece, sono stati volutamente implementati dal Gruppo al fine di rafforzare lo spirito di legalità, trasparenza e correttezza.

Misure anticorruzione

Il Gruppo Alperia sviluppa iniziative finalizzate a prevenire la commissione di reati di frode contro lo Stato e la Pubblica Amministrazione, reati di induzione indebita a dare o promettere utilità, reati di concussione e di corruzione nei confronti non solo delle pubbliche amministrazioni, ma anche di soggetti privati. Il rispetto delle leggi e il contrasto di comportamenti corruttivi sono stabiliti nel Codice Etico di Gruppo e concretizzati nelle prassi e modalità operative definite e diffuse attraverso le procedure aziendali. Il principale strumento di prevenzione alla corruzione consiste nel Modello di Organizzazione e Gestione2(MOG 231) di Alperia S.p.A. e nei Modelli 231 delle singole società del gruppo.

Il Modello di organizzazione, gestione e controllo 2313

In considerazione di specifici mutamenti organizzativi e normativi tra cui le novità normative intervenute ex L. 19 dicembre 2019, n. 157, e D. Lgs. 14 luglio 2020, n. 75, che hanno notevolmente ampliato il catalogo dei reati presupposto ai sensi del D. Lgs. 231/01, si è reso necessario l’adeguamento del Modello di organizzazione, gestione e controllo di Alperia S.p.A. Nell’arco del 2021 si procederà ad aggiornare anche i MOG 231 delle società controllate. Tale attività, precedentemente in carico all’Internal Audit, è ora di responsabilità dell’area Compliance, sotto la Direzione Legal & Corporate Affairs. Lo stesso dipartimento si occupa anche dell’attività di compliance che viene svolta mensilmente con segnalazioni alle/ai dirette/i interessate/i e pubblicazione delle novità normative e regolamentari sul portale myAlperia.
L’adozione di un Modello 231 è un atto di responsabilità sociale da parte della Società, volto ad affermare e diffondere una cultura d’impresa improntata alla legalità e al controllo di tutte le attività decisionali e operative, nella piena consapevolezza dei rischi derivanti dalla commissione dei reati. Per accrescere la consapevolezza delle/dei dipendenti circa il valore del Modello 231 vengono organizzati dei corsi di formazione e-learning, specifici per ogni area aziendale.
Nel corso del 2020, in Alperia S.p.A. non sono emerse violazioni del Modello 231 né eventi significativi ai fini del D. Lgs. 231/01.
Si segnala, infine, che si sta valutando l’adozione, anche solo parziale, del Codice di Corporate Governance, il quale potrebbe aggiungersi al Codice Etico di Gruppo, al Codice Disciplinare e alle Golden Rules. Nel 2020 è stata effettuata una prima valutazione che nel 2021 sarà condivisa e discussa con la Direzione Generale e la Direzione Corporate Strategy.

Il nostro Codice Etico

Il Codice Etico è lo strumento con cui Alperia presenta i propri valori, i principi e le regole su cui devono basarsi le attività e i comportamenti di chi opera nel Gruppo. È parte integrante del Modello 231 e si rivolge, senza alcuna eccezione, alle/agli amministratrici/ori, alle/i dipendenti delle società del Gruppo e a tutte/i coloro che a vario titolo vi collaborano. Tutti le/i destinatarie/i, fermo restando il rispetto delle specificità religiose, culturali e sociali, sono tenute/i a una condotta in linea con i principi generali del Codice Etico che integra le regole di ordinaria diligenza a cui sono tenute/i le/i prestatrici/ori di lavoro, disciplinati dalla normativa in materia di rapporti di lavoro. Il Codice Etico è vincolante per i comportamenti di tutto il personale del Gruppo Alperia, cioè di tutte/i coloro che, a qualsiasi titolo, e a prescindere dalla tipologia di rapporto contrattuale, contribuiscono al raggiungimento degli scopi e degli obiettivi aziendali. Il Gruppo Alperia si impegna a richiedere che i principi di questo Codice siano osservati anche da tutte/i coloro con cui entra in contatto in relazione al conseguimento dei propri obiettivi. In nessuna circostanza il raggiungimento dell’interesse del Gruppo Alperia può motivare un comportamento contrastante al presente Codice Etico e alle leggi vigenti. L’ente deputato a vigilare sull’applicazione del Codice Etico di Gruppo è l’Organismo di Vigilanza di Alperia S.p.A., istituito in conformità al Modello, che si coordina opportunamente con gli Organismi di Vigilanza presenti presso le società del Gruppo Alperia e le funzioni aziendali competenti, al fine di ottenere una corretta attuazione e un adeguato controllo dei principi contenuti nel Codice Etico. Il Codice è pubblicato sul portale intranet aziendale e sul sito istituzionale di Alperia.4

Golden rules e Codice disciplinare 

Creare un ambiente di lavoro positivo e paritario, in cui ogni risorsa può dare un contributo secondo le proprie capacità e con senso di responsabilità: è questo l’obiettivo delle Golden Rules, le dieci regole che sono state stilate dal management del Gruppo Alperia a seguito di una serie di workshop. Affisse in ogni sede della società, si rivolgono a tutto il personale e si aggiungono al Codice disciplinare, documento che fissa i doveri delle/dei collaboratrici/ori nell’esercizio delle attività lavorative, le norme e le disposizioni aziendali interne. In particolare, si ricorda che le/i collaboratrici/ori di Alperia non possono sfruttare la posizione che ricoprono per svolgere (né durante, né fuori l’orario di lavoro) attività in concorrenza o contrarie a quelle dell’azienda, soprattutto se a scopo di lucro, né possono percepire doni o compensi di qualsivoglia natura. Entrambi i documenti sono consultabili nelle lingue tedesca e italiana sulla pagina intranet del Gruppo.

Whistleblowing 

Il 14 dicembre 2017 è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 291 la legge 179/2017 recante “Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato” entrata in vigore il 29 dicembre 2017.
Alperia ha introdotto nel 2018 la procedura di Whistleblowing, attraverso la quale le/i dipendenti possono segnalare in modo tempestivo eventuali situazioni di rischio (frodi, reati, illeciti o condotte irregolari commesse da soggetti interni all’azienda). Si tratta di una procedura, obbligatoria per tutte le società che sono dotate di Modello organizzativo 231, che è stata implementata in Alperia attraverso la piattaforma e-Whistle. Anche nel 2020, l’Organismo di Vigilanza di Alperia S.p.A. non ha ricevuto segnalazioni tramite questo canale. Si valuta, al fine di una maggiore sensibilizzazione rispetto a tali temi, la possibilità di rinnovare nel corso del 2021 la comunicazione sul Whistleblowing, così da scongiurare eventuali diffidenze rispetto al suo utilizzo. Diffidenze che, come segnalato dagli organi competenti, potrebbero derivare dalla specifica natura della normativa che prevede, in caso di infondatezza della segnalazione, l’applicazione di una sanzione per il segnalante.

2 Ai sensi del D.Lgs. 231/01.
3 Si ricorda che il Modello di organizzazione, gestione e controllo, ai sensi del D.Lgs. 231/01 (MOG 231) è l’insieme delle regole e delle procedure organizzative volte a prevenire la commissione dei reati previsti dal D.Lgs. 231/01.
4 www.alperiagroup.eu/public/user_upload/chi_siamo/mog/2021_01_28_alperia_-_codice_etico_def.pdf